Blog

Tempo di Potare

Tempo di Potare
10 Jan

Tempo di Potare

La potatura e gli attrezzi adatti

La “Potatura” è una tecnica che consiste in una serie di interventi cesori da eseguire sulla pianta di interesse, al fine di migliorarne ed agevolarne la crescita rigogliosa tramite l'eliminazione dei rami danneggiati o che semplicemente ne ostacolano l'espandersi; in particolare nelle piante più giovani questa tecnica viene utilizzata per accellerarne la maturazione o per promuovere la produzione di frutti nelle piante già sviluppate.
Non solo, la potatura infatti è utile per rinforzare la pianta nella difesa e nella prevenzione dalle malattie (ad esempio la potatura dei rami secchi) e dagli agenti parassitari; infine può essere utilizzata per dare una forma alla pianta, allo scopo di guidarne la crescita in una determinata direzione, o per motivi puramente estetici.

ATTENZIONE: prima di iniziare a potare occorre informarsi sulla specie di pianta con cui si sta per lavorare, in quanto ognuna richiede una specifica tecnica di potatura (anche se alcune tecniche sono adatte in generale a svariate specie). Inoltre esistono piante che non hanno bisogno di essere potate ed altre che non tollerano potature drastiche (come il ciliegio o le conifere).

  Forbici Fiskars per giardino

Prima di iniziare il lavoro è però indispensabile sapere che esiste un periodo dell'anno definito in cui si può effettuare la potatura, questo coincide con la fase di riposo vegetativo della pianta, ovvero quel lasso di tempo che va dalla caduta delle foglie in autunno alla ripresa vegetativa primaverile (ovvero quando sbocciano i primi germogli).
Sulla scelta del giorno influisce anche la luna, è infatti opportuno operare in fase di luna calante in quanto ciò permette di ottenere risultati migliori nella fruttificazione.
Esiste anche una potatura “Estiva” o “Potatura verde” in cui si elimina la vegetazione superflua delle piante molto rigogliose.
 

Di seguito i periodi di potatura specifici per le piante più comuni:
-Piante e alberi da fiore: fase di riposo vegetativo;
-Vite: Inverno/Primavera;
-Rose: Marzo;
-Conifere: qualsiasi periodo dell'anno (preferibilmente la Primavera);
-Agrumi: Gennaio/Febbraio per il mandarino e le arance, Luglio/Agosto/Settembre per il limone;
-Ulivo: fine dell'Inverno.

   Forbice cogliuva    cesoia a batteria Bahco

Ora, per prepararsi alla potatura, occorre assicurarsi di indossare gli appositi guanti antitaglio da giardinaggio (la sicurezza prima di tutto!) e di utilizzare attrezzi qualitativamente adatti per effettuare tagli netti e non sfrangiati. E' sempre meglio pulire gli attrezzi prima di utilizzarli, soprattutto se sono già stati utilizzati con un'altra pianta e disinfettare il taglio sulla pianta. 

Inizialmente si guarda lo stato della pianta: in generale si applica una potatura intensa sulle piante più vecchie e una potatura minima sulle piante giovani, in piena fruttificazione.
Successivamente si valuta da ramo a ramo: si potano di più i rami vigorosi e meno i rami deboli, tenendo presente che in genere i rami vigorosi sono quelli verticali, mentre quelli deboli sono orizzontali e curvi.
Un discorso a parte va fatto per la struttura della pianta, per cui i rami portanti devono subire una potatura decrescente dalla base (dove i rami devono rimanere più lunghi) all'apice (dove i rami devono rimanere più corti).
Lo sviluppo della vegetazione sarà tanto maggiore quante saranno le gemme laterali lasciate sui rami, per questo si può procedere eliminando tante gemme quanto si vuole ridurre lo sviluppo vegetativo (ricordandosi che è meglio lasciare almeno una gemma); ATTENZIONE: la gemma terminale di ogni ramo è più vigorosa e sviluppa più velocemente di quelle laterali.
Inoltre, vanno rimossi tutti i rami danneggiati o che ingombrano e ostacolano la crescita della pianta.

 Forbice Kuker dritta    forbici Kuker lame ricurve
Il taglio va effettuato tenendo un'angolazione di 45° verso il basso dal lato opposto della gemma, a 6-7 mm al di sopra di essa.

Il taglio va fatto sulle gemme verso il quale si vuole dirigere la vegetazione(si tagliano le gemme di destra se la si vuole dirigere verso destra e quelle di sinistra se la si vuole dirigere verso sinistra); alcune piante fruttificano solo su determinati rami, per questo è sempre meglio conoscere il tipo di pianta su cui si lavora.

La scelta degli strumenti adeguati per la potatura è molto importante sia per chi si occupa di potare, sia per le piante, infatti rende il lavoro più efficace e meno faticoso, contribuendo ad evitare di strappare o schiacciare i rami durante il lavoro.
Esistono fondamentalmente due tipi di ATTREZZI MANUALI: le forbici da giardino ed il troncarami.
Le forbici da giardino si utilizzano per recidere rami, arbusti e fiori appassiti, sono adatte per il taglio di rami con diametro inferiore a 25 mm di diametro. E' importante scegliere un modello con un'impugnatura di lunghezza adatta alla mano di chi pota e la giusta variante, che può essere per mancini o destrorsi, in modo che il taglio sia sempre rivolto verso l'esterno e l'effetto leva possa essere attuato in modo ottimale.
Per i rami più spessi è meglio utilizzare un troncarami, un attrezzo con un manico più lungo che permette di amplificare la forza di taglio.
Per i rami freschi e verdi è consigliato utilizzare un attrezzo con meccanismo “a incudine”, mentre per rami vecchi e secchi sono preferibili attrezzi con meccanismo “di bypass”.

 Troncarami Kuker    Troncarami Fervi telesc.    Troncarami telesc. Fiskars
Esistono anche ATTREZZI A MOTORE da utilizzare in casi di potature più “poderose”, infatti per rimuovere rami di grosse dimensioni si possono utilizzare potatori a scoppio o motoseghe (scegliendole leggere e maneggevoli per l'utilizzo a una mano sola, potenti e robuste per tagli professionali su alberi) per agevolare il lavoro e ridurre notevolmente la fatica, mentre è consigliabile usare un tagliasiepi quando si tratta di potare cespugli, aiuole o siepi perimetrali.

     Motosega Efco MTT2500   mototagliasiepe Stiga   Elettrotagliasiepe Einhell

Con una potatura invernale adeguata, il tuo giardino ripartirà rigoglioso in primavera!